Distratto

Giunge in ambulatorio un bambino di 4 anni, accompagnato dai genitori, preoccupati per lo scarso sviluppo del linguaggio e per alcuni comportamenti anomali del figlio.

Da neonato era molto irritabile e difficile da nutrire; ha iniziato ad utilizzare parole singole a circa 18-20 mesi, ma non è ancora in grado di utilizzare coppie di parole.

Attualmente frequenta l'asilo e preferisce giocare da solo, e a casa interagisce raramente con i genitori. Ha inoltre difficoltà a mantenere il contatto visivo. Quando ha bisogno di qualcosa, trascina i suoi genitori verso l'oggetto e, al posto di indicarlo, urla.

Ama i giocattoli dotati di ruote e cerca sempre di allinearli; si irrita quando i suoi giochi vengono spostati. Tende ad agitare le mani 'a farfalla' e a fissare le luci del soffitto. Lo sviluppo cognititvo è appropriato all'età.

Non ha mai avuto episodi convulsivi e dal punto di vista fisico cresce bene. Non ha familiarità per disturbi del comportamento o malattie neurologiche.

Seleziona le Indagini Appropriate
SCQ (Social Communication Questionnaire)

Eseguito

Punteggio al SCQ (Social Communication Questionnaire): 17
RM encefalo

Eseguito

La RM dell'encefalo appare completamente normale.
ABR a frequenze specifiche

Eseguito

I potenziali evocati troncoencefalici a frequenze specifiche non evidenziano deficit uditivi neurosensoriali.
Esame dermatologico con lampada di Wood

Eseguito

L'esame dermatologico con lampada di Wood non mostra macule ipopigmentate.

Seleziona i Trattamenti Appropriati
Secretina e.v
Analisi comportamentale applicata
Risperidone
Atomoxetina