Persistente

Una ragazzina di 15 anni si presenta due giorni dopo aver subito un impatto testa contro testa con un'altra giocatrice, durante una partita di calcio.

Al momento, aveva perso coscienza per circa due minuti ed era stata trasportata con un collare cervicale al pronto soccorso, dove aveva eseguito una TC del distretto testa-collo, risultata normale. Il suo GCS, dal momento della ripresa di coscienza, era sempre stato 15/15.

Attualmente lamenta una cefalea di intensità da lieve a moderata, martellante, che peggiora con l'esposizione alla luce e migliora quando la paziente rimane distesa al buio. Riferisce inoltre capogiri intermittenti, visione offuscata, nausea e labilità emotiva.

Non ci sono stati episodi di vomito, perdita del visus, intorpidimento o formicolii alle estremità. L'anamnesi non è significativa, e nega di fare uso di alcol o di droghe a scopo ricreativo.

Seleziona le Indagini Appropriate
TC ecenfalo e rachide cervicale senza mezzo di contrasto

Eseguito

Anche questa TC appare completamente normale.
RM encefalo e rachide cervicale

Eseguito

La RM appare completamente normale.
Valutazione neurocognitiva computerizzata

Eseguito

La paziente non riesce portare a termine la valutazione a causa di un'esacerbazione dei sintomi.
Radiografia dinamica del rachide cervicale

Eseguito

È presente una sublussazione di 2 mm nella lastra in flessione, che scompare in estensione.

Seleziona i Trattamenti Appropriati
Limitazione temporanea dell'attività fisica
Paracetamolo
Collare cervicale
Terapia visiva