Bloccato

Una donna di 52 anni si presenta con un bruciore toracico in lento peggioramento, intermittente, da 1 anno. Non è irradiato, e il dolore non è esacerbato dallo sforzo.

Le è stato prescritto un ciclo di Omeprazolo per due settimane dal suo medico di base circa un mese fa. Tuttavia, i suoi sintomi sono rimasti invariati.

Domande dettagliate rivelano la presenza di lieve disfagia sia per i solidi che per i liquidi, da diversi mesi, che è percepita principalmente nella parte superiore del torace. La paziente ha inoltre perso 5 kg di peso durante l'ultimo mezzo anno.

La sua anamnesi è significativa per una lieve ipertensione senza complicanze da 4 anni, che è ben controllata con 10 mg al giorno di Amlodipina. Non sono presenti altre comorbidità.

La paziente non ha mai fumato, e beve alcol solo socialmente. Sono stati richiesti recentemente un esame emocromocitometrico completo, due ECG a 12 derivazioni, e un test sotto sforzo, ciascuno dei quali è risultato normale.

Seleziona le Indagini Appropriate
Endoscopia del tratto GI superiore

Eseguito

L'esofago appare normale. La giunzione gastroesofagea è difficile da attraversare e si apre solo dopo multipli tentativi. Lo stomaco e il duodeno appaiono normali.
Manometria esofagea

Eseguito

Si riscontra un alterato rilassamento dello sfintere esofageo inferiore (SEI) durante la deglutizione. La pressione esofagea basale è 62 mmHg (normale: <45). Si osserva aperistalsi nei due terzi distali dell'esofago.
Pasto baritato

Eseguito

Il pasto baritato mostra arresto del bario a livello della giunzione gastroesofagea.
TC addome

Eseguito

La TC dell'addome appare completamente normale.

Seleziona i Trattamenti Appropriati
Calcio-antagonisti
Dilatazione pneumatica graduale
Iniezione di tossina botulinica
Esofagectomia