Scioccato

Un uomo di 35 anni viene portato in stato di semi-coscienza al pronto soccorso, circa 15 minuti dopo essere improvvisamente collassato davanti alla sua famiglia. Fin dal risveglio si era lamentato di non sentirsi bene.

5 giorni prima ha sviluppato una febbre molto alta con brividi, associata a cefalea ed artralgia, per cui ha assunto autonomamente dell'ibuprofene. La febbre è andata incontro a remissione ieri sera.

La sua anamnesi medica, chirurgica e familiare non è significativa e non sta assumendo alcun farmaco. Beve solo occasionalmente e non ha mai fumato.

Una attenta indagine rivela che è rientrato circa una settimana fa da una vacanza di un mese in Sri Lanka.

Seleziona le Indagini Appropriate
Emocromo con formula

Eseguito

GB: 4.000/mm3 (4.600-11.000)
Neutrofili: 50%
Linfociti: 50%
Hb: 14,2 g/dL (11,5-18,5)
PCV/Hct: 47% (35-45)
Piastrine: 38.000/mm3 (150.000-400.000)
ECG

Eseguito

Sono presenti onde T invertite di basso voltaggio in tutte le derivazioni. L'esecuzione di ECG seriati non evidenzia alcuna modifica a questo reperto.
Ecocardiogramma a letto

Eseguito

L'ecocardiogramma mostra una lieve dilatazione del ventricolo sinistro e una depressione della funzionalità cardiaca suggestiva di miocardite. La frazione di eiezione è del 50%.
Emogasanalisi arteriosa

Eseguito

Con somministrazione d'ossigeno al 60% in maschera facciale:
SaO2: 97%
pO2: 95 mmHg (> 75)
pCO2: 35 mmHg (35-45)
pH: 7,40 (7,35-7,45)
HCO3: 24 mmol/L (24-28)

Seleziona i Trattamenti Appropriati
Accesso venoso centrale
Inotropi cardiaci
Trattamento anti-coagulante
Trasfusione di piastrine